ORFANOTROFIO OASI DELLA PIETÀ

L’Orfanotrofio Oasi della Pietà accoglierà bambini e minori che versano in condizioni disagiate e rivolgerà la sua attenzione al percorso di crescita e al percorso formativo degli stessi minori.

L’iniziativa dell’Orfanotrofio Oasi della Pietà è sorta per offrire ai bambini bisognosi un’alternativa più idonea, per aiutarli a crescere in maniera sana e per proteggerli da qualsiasi tipo di violazione o abuso; per tutelarli contro ogni forma di violenza, oltraggio, brutalità fisica o mentale, abbandono o negligenza, maltrattamento o sfruttamento; e per assicurare ad ognuno di loro serenità, benessere e il rispetto dei propri diritti.

L’Orfanotrofio Oasi della Pietà, pur essendo di proprietà della Chiesa Copta Cattolica in Egitto, accoglierà - nel rispetto dell’appartenenza religiosa dei bambini- tutti i bambini senza alcuna distinzione religiosa.

L’iniziativa è frutto del “Documento sulla Fratellanza Umana” ed è sorta per offrire ai bambini e ai giovani minorenni – senza alcuna distinzione di religione e nel rispetto dell’appartenenza religiosa – che non hanno le cure di una famiglia, un’alternativa idonea.

  1. IL NOME DELL’ORFANOTROFIO

          Il nome “Oasi della Pietà” è stato ispirato dal dono di una copia autentica della Statua della Pietà di Michelangelo che Sua Santità Papa Francesco ha benevolmente voluto indirizzare, nel 2019, a questo progetto.

È stato elaborato appositamente un logo per l’Orfanotrofio Oasi della Pietà.

  1. GLI OBIETTIVI GENERALI

L’Orfanotrofio Oasi della Pietà mira a:

1.     Garantire una residenza adeguata all’accoglienza completa e a garantire ai bambini un livello di vita dignitoso.

2.     Soddisfare tutti i bisogni nutrizionali, sanitari, educativi, psicologici e sociali dei bambini e dei giovani minorenni e rispettare i loro desideri, le loro opinioni e la loro privacy, fornendo loro, nel contempo, un supporto di orientamento e consulenza finalizzato a guidarli nei comportamenti positivi e graditi da parte della società.

3.     Circondare i bambini e i giovani minorenni di un ambiente sociale e di un clima familiare adeguato che assicuri loro la possibilità di godere dei loro legittimi diritti, che sono garantiti dallo Stato per la loro realizzazione e il loro equilibrio nell’ambito sociale.

4.     Garantire metodi che proteggano i bambini dalla deviazione e dai pericoli a cui possono essere esposti, supportare in loro un comportamento corretto e fornire loro sicurezza sociale per farli crescere sani.

5.     Sviluppare le capacità fisiche, psicologiche, linguistiche, mentali e sociali dei bambini e prepararli ad affrontare la vita normale, in linea con gli obiettivi della società e con i suoi valori religiosi e culturali.

6.     Promuovere la fiducia in sé stessi al fine di costruire una visione positiva di sé e diventare autonomi, rendendoli proattivi nella società.

L’obiettivo generale dell’Orfanotrofio Oasi della Pietà, dunque, è contribuire a migliorare la vita dei bambini che saranno ospitati e a offrire loro una reale opportunità di crescita, di formazione, di sviluppo umano, spirituale, sociale, educativo e professionale. L’unico obiettivo dell’Oasi della Pietà è aiutarli affinché arrivino all’indipendenza e a diventare delle persone positive e proattive, per sé e per gli altri.

 

    1. OPPORTUNITÀ CONCRETA DI CRESCITA UMANA, FORMATIVA E PROFESSIONALE

L’Orfanotrofio Oasi della Pietà si configura come un’iniziativa volta a garantire ai bambini privi di cure e di protezione genitoriale - spesso a causa della povertà della loro famiglia versando quindi in situazione di grande vulnerabilità - l’accoglienza, l’accompagnamento nella crescita, sia a livello personale, sia educativo, sia formativo, con la previsione ad esempio di officine dedicate all’arte del mosaico, officine di carpenteria e di fabbro e sia con l’iscrizione a corsi di formazione dove i bambini possono apprendere i diversi mestieri, e dove potranno avere le adeguate istruzioni scolastiche ed educative.

 

    1.  OPPORTUNITÀ CONCRETA DI CRESCITA SPIRITUALE

Essendo l’iniziativa frutto del “Documento sulla Fratellanza Umana”, l’Orfanotrofio Oasi della Pietà accoglierà tutti i bambini senza alcuna distinzione di religione e nel rispetto dell’appartenenza religiosa di ogni bambino. Dunque l’Orfanotrofio Oasi della Pietà si impegnerà a:

      • Preparare un programma religioso mensile per i bambini.
      • Educare i bambini ai diversi riti religiosi, credenze e adorazioni esortandoli a rispettarli.
      • Partecipare alla realizzazione di seminari, lezioni e riunioni di discussione sulla consapevolezza religiosa dei bambini.
      • Organizzare varie corsi tra i bambini in tema religioso e realizzare dipinti religiosi che includono sermoni, lezioni e varie storie.

L’assistenza religiosa mirerà a rafforzare il credo religioso dei bambini e a rafforzare il loro legame e la loro conoscenza delle scienze religiose attraverso:

      • La conoscenza di riti e di credenze religiose, di pratiche rituali e di culto acquisita nelle diverse occasioni religiose.
      • Consultare i vari libri religiosi.
      • Tenere lezioni e seminari religiosi, che includono consulenza, sermoni, storie e lezioni.
      • Realizzare dei cartelli di guida religiosa su argomenti che mirano all'orientamento e all'istruzione.

 

    1.  OPPORTUNITÀ CONCRETA DI CRESCITA SOCIALE

L’Orfanotrofio Oasi della Pietà, elaborerà e adotterà dei programmi sociali che hanno lo scopo di far raggiungere un equilibrio psicologico e sociale ai minorenni – e non, in caso di assistenza successiva - e fornire loro dei modelli comportamentali propositivi che li rendano buoni cittadini, come i seguenti:

      • Fornire ai bambini/giovani i valori morali, le virtù etiche e le buone usanze come l'onestà – la tolleranza - il buon esempio – la lealtà – l’appartenenza al paese – la cooperazione – la salvaguardia dell'ambiente - e il rispetto della legge.
      • Rafforzare i concetti sociali nei bambini/giovani e incoraggiarli a partecipare a tutti gli eventi sociali.
      • Sviluppare le abilità del comportamento con gli altri sia all'interno sia all'esterno dell'Orfanotrofio.
      • Utilizzare i programmi educativi per scoprire le capacità e le abilità dei bambini/giovani e svilupparle a loro vantaggio.
      • Offrire ai bambini/giovani l'opportunità di esprimere i propri sentimenti e idee e consentire loro di essere creativi e innovativi.
      • Creare un programma giornaliero che includa varie attività e progetti.

 

    1.  OPPORTUNITÀ CONCRETA DI CRESCITA EDUCATIVA

L’Orfanotrofio Oasi della Pietà offrirà ai bambini/giovani tutte le cure educative necessarie, nello specifico:

      • I bambini/giovani saranno iscritti ai diversi livelli di istruzione, in base alla loro età, nelle scuole pubbliche o private, in base alle capacità economiche dell'Orfanotrofio, o saranno iscritto a centri di riabilitazione professionale e della formazione media o superiore, e in base anche alle capacità degli stessi.
      • I bambini/giovani che non hanno frequentato la scuola dell'obbligo saranno iscritti a corsi di alfabetizzazione.
      • l’Orfanotrofio sosterrà il pagamento delle tasse scolastiche ai bambini/giovani iscritti alla scuola, in base al livello di istruzione. Nel caso in cui uno dei bambini/giovane fosse iscritto a un istituto di istruzione in un altro governatorato, l'Oasi della Pietà sarà il responsabile del pagamento di tutti i costi di alloggio, vitto e trasporto - a condizione che il bambino/giovane ritorni nelle occasioni e durante le vacanze presso l’Oasi della Pietà.
      • Fornirà tutto il vestiario e il materiale scolastico necessario per i bambini/giovani (vestiti - libri - strumenti etc.)
      • Fornirà luoghi e tempi giusti per consentire ai bambini/giovani di studiare e approfondire le loro lezioni educative.
      • Fornirà insegnanti privati ai bambini/giovani per seguire le loro lezioni e i loro studi e aumentare il loro livello d’istruzione.
      • Seguirà periodicamente i bambini/giovani nelle scuole per determinare il loro livello d’istruzione e dare seguito alla loro frequenza e impegno nella scuola.

 

    1.  OPPORTUNITÀ CONCRETA DI CRESCITA PROFESSIONALE

L’Orfanotrofio Oasi della Pietà garantirà ai minorenni – e non in caso di assistenza successiva - di aderire alle formazioni professionali richieste per il mercato del lavoro per facilitare le loro future opportunità lavorative e proteggerli dalle deviazioni. Nello specifico:

      • saranno previste le officine professionali per la formazione dei minorenni sulle varie professioni come: carpenteria; verniciatura; manutenzione di dispositivi elettronici; cucito etc.
      • i bambini/giovani, in particolare quelli che hanno abbandonato l'istruzione, dovranno frequentare i centri di formazione professionale per allenarsi alle varie professioni artigianali secondo il desiderio e le inclinazioni di ciascuno di loro.
      • saranno previste iscrizioni di giovani minorenni a corsi di formazione specialistici per acquisire diverse competenze professionali e per incoraggiarli a lavorare liberamente e realizzare dei piccoli progetti.
    •  ATTIVITÀ LUDICHE

Le attività ludiche che l’Orfanotrofio Oasi della Pietà offrirà ai suoi bambini/giovani mireranno a coinvolgerli in azioni socialmente sane che favoriscono processi di socializzazione e di sviluppo delle capacità psico-espressive.

Nel riconoscimento che il fanciullo/giovane ha diritto al riposo ed al tempo libero, ha il diritto di dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età e di partecipare liberamente alla vita culturale ed artistica, l’Oasi della Pietà favorirà pienamente la partecipazione del bambino/giovane alla vita culturale ed artistica, incoraggiando l’organizzazione di mezzi appropriati di divertimento e di attività ricreative, artistiche e culturali.

  1. LO SCOPO E I METODI DELL’INIZIATIVA
    1. LO SCOPO

Lo scopo dell’Orfanotrofio Oasi della Pietà è raggiungere il più ampio numero di bambini/giovani minorenni privi dell’assistenza familiare e fornire loro concretamente protezione e dignità, e altresì promuovere la partecipazione alla loro vita da parte dei potenziali beneficiari, nonché la conoscenza sociale del problema. Lo scopo è trasformare il problema in opportunità, la sofferenza di questi ragazzi in forza positiva sia per loro stessi sia per la società.

L’Orfanotrofio Oasi della Pietà intende dunque creare un ambiente sicuro e protettivo per loro, accogliendo i bambini e i giovani minorenni che non hanno le cure di una famiglia affinché ricevano affetto, sostegno, protezione, siano accompagnati nella crescita e possano costruire per sé, e per il mondo, un futuro migliore.

    1. I METODI

L'Orfanotrofio disporrà dei seguenti mezzi e metodi per raggiungere i suoi obiettivi:

  1. Lo sviluppo di un programma e di un sistema integrato ed efficace che garantisca la gestione efficiente delle risorse umane e delle capacità finanziarie disponibili nell'istituto in modo da garantire la qualità dell'assistenza all'infanzia e la crescita sociale sana dei bambini/giovani.
  2. L'applicazione di metodi educativi equilibrati che sostengano e sorreggano il bambino/giovane, basati sul principio del dare e del ricevere, del godimento dei diritti e dell'esecuzione dei doveri per formare una personalità in grado di affrontare la vita e parteciparvi, in grado di assumersi la responsabilità del lavoro e di formare una famiglia.
  3. La presenza di classi dirigenziali e di risorse umane qualificate (educativamente, psicologicamente e accademicamente parlando) per trattare con i bambini/giovani in modo da formare in loro una vita sociale sana.
  4. L’applicazione continua di tutti i metodi e criteri di consulenza e assistenza psicologica e sociale per superare le difficoltà sociali dei bambini/giovani, per aiutarli a superare la crisi del disturbo d'identità e di accettare le loro circostanze in conformità con gli obiettivi e i valori religiosi e culturali della società.
  5. Il sostegno a favorire i valori culturali, sociali e nazionali nei bambini/giovani in modo da instillare in loro il senso nazionale e l'importanza del lavoro per contribuire a costruire la società e nello stesso tempo contribuire a costruire in loro il rispetto verso gli altri aderenti a valori culturali, sociali diversi.
  6. Procurare tutte le opportunità adeguate a formare i giovani minorenni in centri di formazione professionale specializzati per far acquisire loro le abilità e le conoscenze dei vari mestieri e avviare progetti professionali in base alle loro inclinazioni e capacità qualificandoli a esercitare il lavoro professionale e aiutandoli a diventare energie produttive che contribuiscono all'attività economica della società.

 

DOVE VERRÀ COSTRUITO?

La zona valutata come adatta per la costruzione dell’Oasi della Pietà si trova nella “nuova capitale amministrativa” situata nel Governatorato del Cairo, 45 km ad est dell’attuale capitale e appena all’esterno del secondo anello stradale della Grande Cairo. La “nuova capitale amministrativa” ospiterà i principali uffici e ministeri governativi, la sede del Parlamento e le ambasciate straniere.

Su un’area totale di 700 km² dovrebbe avere una popolazione di 5 milioni di abitanti, anche se si stima che possa arrivare fino a 7 milioni.

Il terreno edificabile su cui sorgerà l’Orfanotrofio Oasi di Pietà presenta una superficie totale pari a mq 6.429,77, di cui mq 1.994 rappresentano la superficie coperta e i restanti mq 4.435,77 rappresentano la superficie dell’area esterna.

 

QUANTI BAMBINI OSPITA?

l’Orfanotrofio Oasi di Pietà prevede la possibilità di accogliere un numero massimo di 100 bambini/giovani, dall’età di 7 anni all’età di 18.

QUALI SONO I SERVIZI CHE LA CASA OFFRE?

  1. biblioteca completa all'interno dell'Orfanotrofio per sviluppare le capacità culturali e di conoscenza del bambino.
  2. servizi di base (cucina - ristorante - servizi igienici - lavanderia), con almeno un bagno per ogni cinque bambini.
  3. luoghi adibiti a magazzini (alimentari - forniture - vestiti - articoli da bagno e pulizia).
  4. luogo di culto.
  5. infermiera per le cure mediche e anche in caso di necessità per le cure del bambino malato.
  6. locali qualificati assegnati per essere adibiti a studi e a spazi ricreativi per la pratica delle diverse attività, arti e abilità.
  7. uffici per l’amministrazione; sale per ricevere i visitatori; stanze adibite all’accoglienza di psicologi e assistenti sociali.
  8. giardino privato o uno spazio esterno con piscina affinché i bambini dell'Oasi della Pietà possano giocare ed esercitare le attività sportive e di mobilità.

Il complesso immobiliare sarà costituito da un piano interrato, da un piano terra, da 1 piano rialzato e da 1° e 2° piano.

COME VERRÀ ARREDATA LA CASA?

  1. le camere da letto dei bambini/giovani minorenni saranno dotate di mobili adeguati in modo che ogni bambino abbia un letto e un armadio per preservare la sua privacy, una mensola/una scatola per tenere i giocattoli. Le finestre avranno l’aggiunta di una rete per impedire l'ingresso di insetti unitamente alle tende per proteggere i bambini dal sole e dal freddo.
  2. sono stati pianificati mobili e attrezzature adeguati nelle stanze di soggiorno e di studio (tavolo da studio - sedie - scaffali per riporre libri e strumenti scolastici), e per praticare le attività e ricevere i visitatori.
  3. è stato considerato l'uso di mobili dal design sicuro che consentano ai bambini di muoversi liberamente e inoltre i mobili saranno confortevoli, di forma e di dimensioni, adeguati alle esigenze di crescita e di sviluppo dei bambini.
  4. i pavimenti saranno ricoperti con materiali naturali e non saranno usati "tappeti" perché pericolosi per la salute dei bambini.
  5. le sale amministrative, gli uffici e le sale specialistiche saranno dotati di mobili adeguati e armadi ad hoc per l'archiviazione di file e dei fascicoli e dei registri, al fine di preservare la riservatezza delle informazioni.
  6. la struttura sanitaria sarà dotata delle attrezzature necessarie (frigorifero per conservare medicinali / sterilizzatori / pronto soccorso).
  7. sono stati previsti mobili adeguati per la biblioteca comune: tavoli, sedie e armadi, oltre a libri e le storie di vari tipologie, i diversi mezzi educativi e computer.
  8. saranno equipaggiati adeguatamente i magazzini e le attrezzature per l'alimentazione, con scaffali, armadi, elettrodomestici e con i necessari impianti di ventilazione per il processo di stoccaggio.
  9. la cucina e il ristorante saranno dotati delle attrezzature e dei necessari strumenti adeguati per preparare, conservare e servire gli alimenti, in base alle esigenze sanitarie, con i dispositivi di raffreddamento e di riscaldamento e gli strumenti per ogni bambino, assicurando che gli utensili da cucina siano realizzati in acciaio inossidabile.
  10. la casa di accoglienza sarà dotata degli strumenti e delle attrezzature per la pulizia, il lavaggio e la stiratura.
  11. i mobili saranno in legno e saranno garantiti i lavori di manutenzione, di riparazione e di rinnovo che verranno periodicamente effettuati per garantire la fruibilità dell'uso.
  12. le decorazioni interne della casa saranno accoglienti e la pittura murale allegra per i bambini, e privi di sostanze nocive.
  13. saranno garantite tutte le misure e precauzioni di sicurezza, soccorso e protezione, previste all'interno e all'esterno dell’edificio e adeguatamente poste in evidenza, per tutti i bambini/giovani dell’Oasi di Pietà.
  1. DESCRIZIONE DELL’EDIFICIO
    1. INFORMAZIONI GENERALI

L'edificio dell’Orfanotrofio Oasi della Pietà è stato progettato per soddisfare le seguenti condizioni:

  1. Essere un edificio residenziale familiare per riprodurre quanto più possibile un ambiente simile a quello della famiglia di origine andando incontro alle esigenze di calore familiare dei bambini e dei giovani e fornire loro sicurezza, attenzione e rispetto della loro privacy.
  2. Essere una struttura adeguata al suo scopo e flessibile in risposta alle mutevoli esigenze dei bambini (come l'emergere di casi di disabilità fisica).
  3. Garantire le condizioni di salute, come ventilazione e illuminazione naturale in tutti gli spazi vivibili e abitativi, così come garantire la fornitura di acqua potabile, di servizi igienici e di servizi igienico-sanitari.
  4. Garantire uscite di emergenza (in caso di incendio – terremoto etc.), garantire la strutturazione di cancelli di sicurezza per facilitare l'uscita e l'ingresso dei mezzi e tutta una serie di altre misure di sicurezza per i bambini contro eventuali rischi.
  5. Garantire la presenza di luoghi necessari affinché i bambini possano praticare sport leggeri, attività ricreative e culturali.
    1. IL COMPLESSO IMMOBILIARE E PARAMETRI DIMENSIONALI  

Il lotto di edificazione su cui insisterà il nuovo edificio è di mq. 6.429,77, come risulta dalla documentazione rilasciata dalle Autorità Egiziane. L’Edificio occuperà una superfice di mq. 1.994,00 su diversi piani e con diverse altezze.

LE CARTINE DELLA NUOVA CAPITALE ADMINISTRATIVA









DONO DELLA STATUA DELLA PIETÀ DA PARTE DI SUA SANTITÀ PAPA FRANCESCO





LOGO DELL’ORFANOTROFIO OASI DELLA PIETÀ

Il nome dell’Associazione, dell’Orafanotrofio Oasi della Pietà e dell’Ospedale Bambino Gesù del Cairo, è ispirato dal Dono di una copia della Statua della Pietà che Sua Santità Papa Francesco ha benevolemnte distinato a queste Opere di Carità. Trattandosi di iniziative che offrono servizi suprattutto ai bambini, nel Logo si è scelto di sostituire il corpo di Gesù deposto dalla Croce con Gesù bambino. Nell’aureola del Bambino Gesù, però, è disegnata anche la Croce, per indicare tutte le sofferenze che i bambini orfani e malati attraversano. La Vergine Madre con una mano abbraccia il Bambino (e quindi anche i bambini) e con l’altra prega il Signore per loro. Sul suo petto è disegnato il suo cuore materno che batte per tutti i suoi figli bisognosi. Il colore azzurro richiama all'immensità del cielo, all'infinito, all'eternità, alla Vergine Maria e al divino. L’aureola della Madonna custodisce tutti coloro che si rifuggiano sotto il suo manto materno.