COMUNICATO STAMPA PRIMO ANNIVERSARIO DELLA ASSOCIAZIONE BAMBINO GESU’ DEL CAIRO ONLUS

22 LUGLIO 2021

Si è svolta il 22 luglio 2021 la celebrazione del Primo Anniversario dell’Associazione Bambino Gesù del Cairo Onlus, presso la sede diplomatica degli Emirati Arabi Uniti alla presenza dei soci e illustrissimi ospiti.

La cerimonia è iniziata con l’intervento dell’Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Italia, Omar Obaid Al-Shamsi che ha ospitato nella sua sede diplomatica la celebrazione dell’Anniversario dell’Associazione Bambino Gesù del Cairo.

Nel prendere la parola il Sig. Ambasciatore ha formulato i suoi migliori auguri al Presidente Monsignor Gaid e a tutta l’Associazione per gli obiettivi raggiunti e da raggiungere che, come ha ricordato, sono testimonianza e frutto del Documento sulla Fratellanza Umana, firmato da Sua Santità Papa Francesco e dal Grande Imam Ahmaed Al-Taib, il 4 febbraio 2019 ad Abu Dhabi. L’Ambasciatore, nel ricordare come un anno fa, sempre nella sede diplomatica degli Emirati Arabi Uniti, veniva festeggiata la nascita dell’Associazione, ha espresso l’auspicio che possa anche la ricorrenza del prossimo anniversario  celebrare tutti i successi dell’Associazione che cerca di offrire il necessario soccorso a chi si trova nel bisogno e che, in particolare, ispira la sua azione ai valori della convivenza, della tolleranza, del pluralismo e della pace.

Ha preso poi la parola il Prefetto Pierluigi Faloni, Direttore delle Comitato per le Pubbliche Relazioni e per il Fundraising dell’Associazione, che nel ricordare l’attività svolta in questo anno caratterizzato da una nota e delicata situazione diplomatica ed una emergenza sanitaria, economica e finanziaria senza precedenti, ha evidenziato quanto tutto ciò abbia inciso profondamente sui rapporti umani e sociali influendo radicalmente sulle priorità e sugli interessi della collettività. Ciò ha comportato la necessità di rimodulare le azioni, il metodo e le strategie elaborate per un produttivo piano di fundraising. Ha così chiesto a tutti i presenti di sentirsi e farsi parte di un disegno e di un progetto che va al di là del semplice donare. “È necessario volare alto e buttare il cuore oltre l’ostacolo per capire che anche l’impossibile può diventare possibile”.

Successivamente è intervenuto Monsignor Yoannis Gaid, Presidente dell’Associazione, che ha voluto sottolineare come “dinanzi alle sofferenze dei bambini e al loro grido, spesso inascoltato e soffocato, abbiamo deciso di non rimanere in silenzio. E di porre la cura delle loro sofferenze al centro dei nostri pensieriUn anno fa eravamo qui e avevamo un sogno grande; oggi siamo qui per dire, anzi per dimostrare, che quel sogno sta diventando una realtà. Nonostante la Pandemia e il lockdown i lavori non si sono mai interrotti. Abbiamo raggiunto il 65% dei lavori programmati”.

Tutto questo è stato possibile “grazie soprattutto a quelle Persone che non si sono limitate a elogiare o a incoraggiare ma hanno partecipato concretamente e materialmente, fornendoci l’essenziale linfa per lo sviluppo delle nostre progettualità”.

Monsignor Gaid nel suo intervento ha voluto ricordare le parole di Papa Francesco che risuonano quale perfetta chiosa per l’incontro: Siete attori di questo mondo, e non soltanto spettatori! Vi incoraggio a non aver paura di affrontare le sfide, per salvaguardare i valori cristiani, in particolare la difesa della vita, la crescita, la dignità della persona, la lotta contro la povertà e tutte quelle piccole lotte con cui abbiamo a che fare quotidianamente”. Monsignor Gaid ha chiesto a tutti di continuare a pregare per la completa guarigione del Santo Padre affinché continui la Sua missione di Buon Samaritano per la nostra umanità!

A conclusione del suo intervento Monsignor Yoannis ha presentato l’iniziativa “NON REGALI MA FORMELLE” che consiste nel donare una formella alla costruzione dell’Orfanotrofio “Oasi della Pietà”. Tutti i nomi dei benefattori formeranno il mosaico del logo della Associazione che riproduce la statua della Pietà di Michelangelo (per aderire basta entrare nel sito www.bambinogesu-eg.com e seguire le semplici istruzioni).

All’Associazione sono pervenuti molti messaggi augurali tra i quali quelli del Presidente della Repubblica e dei Ministri Di Maio e Giorgetti.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha espresso le sue parole di apprezzamento per le meritevoli iniziative avviate dall’Associazione ispirate “da altissime istanze morali e da un profondo senso di fratellanza”, che costituiscono “un esempio di attenzione ai bisogni dei più vulnerabili” rappresentando “una testimonianza di carità concreta ed operosa”. Il Preside conclude il suo messaggio formulando i suoi auguri per la ricorrenza dell’Anniversario e per il raggiungimento di ogni “ulteriore successo”.

Il Ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio ha, anche Lui, desiderato esprimere il suo “sentito apprezzamento” per le “lodevoli iniziative” avviate dall’Associazione “perfettamente in linea con le priorità dell'Italia che identifica nella promozione e nella tutela dei diritti dei minori e delle persone in stato di necessità uno dei cardini della propria azione in politica estera”. Esprimendo, in conclusione della lettera, la Sua “personale riconoscenza per le opere meritorie compiute dall'Associazione”.

Il Ministro per lo Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, si è voluto rallegrare per i successi dei progetti dell'Orfanotrofio "Oasi della Pietà" e dell'Ospedale "Bambino Gesù Women's and Children's Hospital" avviati dall’ Associazione, dichiarandosi “certo che la vostra opera porterà sollievo e assistenza a tante persone e bambini bisognosi in una realtà complessa”.

La serata è stata condotta da Claudia Conte e si è conclusa con la magistrale interpretazione del brano musicale “Fratelli” da parte della cantante Annalisa Minetti.