Discorso dell’Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in occasione del Primo Anniversario dell'Associazione

Discorso dell’Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti

Sua Eccellenza Omar Obaid Al-Shamsi

Primo Anniversario dell’Associazione Bambino Gesù del Cairo onlus

presso l’Ambasciata degli Emirati Arabi Uniti in Italia

22 luglio 2021

 

Il Signor Ambasciatore che ha iniziato il suo discorso esprimendo la sua gioia di accogliere la celebrazione del Primo Anniversario dell’Associazione Bambino Gesù del Cairo e ringraziando gli illustri ospiti per la loro partecipazione.

Egli dice: “eccoci di nuovo insieme, riuniti intorno ai valori della fratellanza e della solidarietà. Un anno fa siamo stati onorati di ospitare l’inaugurazione dell’Associazione Bambino Gesù del Cairo e siamo di nuovo onorati e felice di celebrare con voi il suo primo anniversario in questa casa che porta il nome del medico Durante, direttore della Clinica Chirurgica, in un'area della lottizzazione di Villa Patrizi. Non credo che questa coincidenza sia un caso. Il celebre chirurgo fu il primo al mondo ad aver operato un tumore al cervello, nel 1884 a Roma (fu Promotore e fondatore, assieme a Guido Baccelli, del Policlinico "Umberto I" di Roma, ove diresse per quasi 40 anni la clinica chirurgica, presiedette la Società italiana di chirurgia). Ricordiamo oggi, dopo più di un secolo, gli operi di questo medico per affermare che il bene continua a vivere e non perisce mai... le iniziative umanitarie portate avanti dagli Emirati Arabi Uniti non conoscono confini come si è dimostrato durante questa Pandemia, ove gli EAU si è impegnata a portare soccorsi e aiuti a numerosi nazioni e popolazioni… iniziative anche in collaborazioni con il Vaticano concretizzando i valori del Documento sulla Fratellanza Umana… siamo fieri degli sforzi degli EAU nel capo umanitario. Gli sforzi che hanno collocato gli EAU tra i primi paesi in questo capo, in collaborazione con le nazioni, con le Associazioni e con le Fondazioni umanitarie e con tutti i nostri amici delle mani e dei cuori “bianchi”, come voi, nella certezza che salvare anche una sola vita umana sia tra le azioni più alte e apprezzate…

Cordialissimi auguri per questo primo anniversario dell’Associazione Bambino Gesù del Cairo. L’Associazione che cerca di offrire il necessario soccorso a chi si trova nel bisogno, specialmente alle donne in stato interessante e ai bambini infermi o abbandonati o orfani o appartenenti a famiglie povere… sia attraverso l’Ospedale “Bambino Gesù Women’s and Children’s Hospital” che sarà un’infrastruttura ospedaliera pediatrica modello per assicurare l’accoglienza e l’assistenza medico-sanitaria ai bambini affetti da patologie e alle donne in gravidanza durante tutto il percorso gestazionale. Sia attraverso l’orfanotrofio “Oasi della Pietà” che sarà una casa di accoglienza per sostenere la crescita dei piccoli ospiti in un ambiente familiare, dove potranno ricevere educazione, formazione, cure e attenzione.

Siamo orgogliosi che questi progetti sono il frutto del Documento della Fratellanza Umana, firmato da Sua Santità Papa Francesco e dal Grande Imam Dott. Ahmaed Al-Taib, il 4 febbraio 2019 ad Abu Dhabi. Sono progetti che hanno lo scopo di creare generazioni aperte alla fratellanza e ai valori della convivenza, della tolleranza, del pluralismo e nella pace…

Ringrazio tutti voi, a nome di tutti i membri dell’Ambasciata, per la vostra partecipazione e rivolgo una speciale ringraziamento ad Annalisa Minetti”.